Consigli utili per la scelta del dentista

Home  /  Consigli utili per la scelta del dentista

Di seguito un vademecum essenziale per la corretta scelta del dentista

Usare il buon senso. Quando ci vengono proposti costi molto bassi significa che da qualche parte si taglia (qualità del servizio offerto, materiali usati, professionalità), meglio diffidare da chi non garantisce prestazioni accurate.

Le persone fanno la differenza. Se ci si sente trattati come numeri significa che ci si trova nel posto sbagliato. Il dentista deve dedicarci attenzione, farci visite accurate, seguirci passo passo nel tempo, conquistarsi la nostra fiducia e diventare per noi un punto di riferimento. Attorno a lui ci deve essere un team di persone altrettanto preparato.

Guardarsi attorno. Lo studio dentistico dice già molto da sé: deve essere ordinato, pulito, con ambienti dedicati, macchinari all’avanguardia, attrezzi disinfettati, luci e colori scelti con criterio;

Verificare il titolo di studio del dentista, che deve essere laureato in Medicina e Chirurgia (prima del 1990) o in Odontoiatria (dopo il 1990) ed iscritto all’albo degli odontoiatri. Per verificarlo potete controllare sul sito dell’Albo dei Medici Chirurghi e Odontoiatri: http://portale.fnomceo.it alla voce “Ricerca Anagrafica”.

Ad ognuno la propria specializzazione. Uno studio dentistico deve poter contare su più competenze e professionalità, alcune branche odontoiatriche (per esempio l’ortodonzia) richiedono specialisti a parte.